martedì 6 settembre 2011

Attivo per saltargli sui zufloni.


Leggevo che Scarnitti ha rinunciato alla presenza in chiave metaforica sulla sua ampiezza professionale. Non mi ricordo gli anni passati alla ricerca di un farcomino gigante, ma potevo prevedere la grandezza della spiaggia.
Finalmente anche facciaemmerda si è alzato dal suo posto e ha paupulato che si tirerà un calcio nei batacchi e, risalendo con il naso, impiegherà un anno a saltare sui zulfoni.
Ecco quello che ho capito sulle manovre e qualche sprovveduto verrà lasciato ricurvo con la luce nel buco.
Si troveranno ruschi per far passare i tronchi e la banchina si  allargherà nel mondo per ricadere fritta e dorata al tungsteno.
Arriva l’anniversario del melograno. O grama la voglia di far danni e lasciar processi a Ussuininu e Momandi per non parlare di scassi nati alla Bernica.
Tutto non torna e presto si rifaranno alabastri di arbastro per i complici e gli strafotti rimarranno delusi.

Attivi tanto per gridare ma a cose chiuse tutto ritorna.

 The afghan whigs – debonair


Gil Scott Heron – Work for peace





What a wonderful world- The Flaming Lips





1 commento:

  1. Ho aperto un nuovo blog di cinema dove ognuno può collaborare scrivendo "recensioni", passa se ti va: http://onewordaboutcinema.blogspot.com/

    A presto!

    RispondiElimina